centroagapi

From the Blog

Cocco, l’albero della vita.

Lo sapevi che la palma di cocco, della quale principalmente conosciamo il frutto, é considerata l’albero della vita?

Eh sì, perché di questa pianta si può impiegare ogni sua parte, senza scartare davvero nulla, dalla polpa della noce di cocco, all’acqua e al latte del frutto, all’olio, al guscio, alle foglie.

In genere associamo il cocco all’estate, al mare, quando sentiamo e vediamo passare in spiaggia i venditori di “cocco fresco”… E allora ce ne concediamo un pezzettino… Poco però, perché “il cocco è grasso!”.
Personalmente avrò sentito questa affermazione un centinaio di volte e forse l’ho pronunciata anche io!
Ma vediamo insieme se le cose stanno effettivamente così, quali sono le reali proprietà di questo frutto esotico e dei suoi derivati (acqua e latte), che benefici si possono ottenere usando l’olio di cocco… e come possiamo impiegare il resto.

Innanzitutto la polpa del cocco è fonte di minerali (potassio, fosforo, sodio, calcio, magnesio e ferro) e vitamine (Vitamina C, Vitamina E e Vitamina B3). Inoltre è ricca di trigliceridi a catena media, quelli (per semplificare) che riducono il senso di fame, aumentano il senso di sazietà, contribuiscono al dimagrimento e svolgono una funzione positiva e protettiva sul cervello.

Ma non finisce mica qui…

La noce di cocco contiene un’elevata quantità di fibre, e proprio per questo aiuta a mantenere l’equilibrio gastrointestinale e abbassa la pressione sanguigna. Non male, vero?

Ma passiamo all’acqua del cocco: un liquido ancora più sorprendente!
Sicuramente è una bevanda fresca, gradevole e dissetante. È ideale come valida alternativa alle bibite per sportivi, quelle arricchite con sali minerali e altre sostante (tipo Gatorade o Powerade per capirci), perché ha proprietà energetiche, tonificanti e antiossidanti, e rifornisce naturalmente i minerali che vengono persi con la sudorazione.
Inoltre, allevia l’acidità gastrica, migliora la digestione, e contribuisce a migliorare i livelli di colesterolo, facilitando così la perdita di peso. Wow!

Per non parlare poi dell’olio di cocco

A parte la consistenza setosa sulla pelle, la profumazione delicata e avvolgente, e la facilità di assorbimento, l’olio di cocco ha tantissime proprietà curative e qualità estetiche.

Partendo da queste ultime:

  • idrata, rinforza e fa splendere i capelli;
  • può essere usato come struccante perché rimuove in profondità le tracce di make up, purificando la pelle;
  • é elasticizzante e previene le rughe;
  • può essere usato come protezione solare (come se mettessimo una protezione 8/10)
  • … e potrei dirne molte altre!

Ma la cosa ancora più sorprendente é che ha un’altissima capacità antinfiammatoria. Viene infatti usato per trattare diversi tipi di problematiche come ascessi, contusioni, ustioni e ferite. In più sostiene il sistema immunitario, funziona infatti come antivirale, antibatterico, antifungino e antiparassitario.

E se non ti avessi già dato motivazioni sufficienti per iniziare a introdurre il cocco (e i suoi derivati) nella tua alimentazione e nelle abitudini quotidiane… non dimentichiamoci di quanti oggetti per la casa, decorazioni e arredi si possono acquistare o creare grazie a questa incredibile pianta!

Vuoi qualche suggerimento?
Allora ti lascio con questa piccola gallery, augurandomi di avere presto un tuo feedback… e magari qualche spunto o richiesta per i prossimi articoli, se ci sono argomenti che ti piacerebbe approfondire!ì
Ti basterà seguire «questo link».
Grazie intanto per la tua attenzione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *